Il nostro network: Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi
Domenica 5 Luglio 2015
Italiano English

Frate Elia

Email this page | Printable
Nasce tra il 1170 e il 1180. Cortona ed Assisi se ne contendono la patria.

Entra nell'Ordine francescano nel 1211, divenendo compagno, amico, confidente di san Francesco.

1217: l'Ordine viene organizzato, per merito di Frate Elia, in Province, Custodie, Conventi e Romitori. Gli viene affidata la missione di Siria e Terra Santa.

1219: san Francesco arriva in Siria e resta ammirato dell'opera indiscussa di Frate Elia, stimato da tutti, cristiani e musulmani.

1220: il Santo fa ritorno in Italia, portando con sé Frate Elia. San Francesco rinuncia al governo e alla direzione dell'Ordine, scegliendo Frate Pietro Cattaneo come Vicario, che morirà dopo solo cinque mesi.

Dal 1221 al 1227 Frate Elia è Vicario, prima di san Francesco e, alla sua morte, dell'Ordine. Vengono organizzate due grandi missioni: in Germania (1221) e in Inghilterra (1224). In questi stessi anni viene promulgata la Regola Bollata (1223).

1226: è presente alla morte di san Francesco che lo benedice; sarà lui a dare la notizia a tutto l'Ordine dei miracolo delle Stimmate.

1228 inizia la costruzione della Basilica di san Francesco di Assisi e il 25 maggio 1230, vi fa traslare e tumulare il corpo di san Francesco.

Dal 1232(?) 1239 è Ministro Generale dell'Ordine, periodo ricco di attività, di ogni genere, ma assai oscurato dai cronisti.

Nel Capitolo dei 1239, per motivi che ci sfuggono, non viene confermato nella carica di Ministro Generale. Torna per qualche tempo in Assisi come "custode" della Basilica, poi si ritira a Cortona. Qui negli ultimi mesi dei 1239, Federico II, scomunicato, lo incarica di mediare presso il Papa. Frate Elia si reca, senza essere autorizzato dal Papa a Pisa incorrendo nella scomunica che colpiva tutti coloro che avvicinavano Federico II. Scrive una lettera di giustificazione che però non perviene mai al Papa.

1242(?) 1244: missione di riconciliazione tra l'imperatore Balduino II di Costantinopoli e Vatace di Nicea. Ne riporta una insigne reliquia della Santa Croce, che dona alla Chiesa di san Francesco e a Cortona.

1245: inizia la costruzione della monumentale Chiesa e dei Convento di san Francesco in Cortona, dove tutt'ora riposa.

22 aprile 1253: muore piamente a Cortona, in comunione con la chiesa, perdonato e assolto da tutte le censure.



[Immagini ed informazioni a cura del Centro Studi Santa Maria di Betlem tratte dal sito Santa Maria di Betlem, URL www.smbsassari.com]
 

Up

  Personaggi illustri
Silvio Passerini (1469-1529) 
Santa Margherita (1247-1297) 
Luca Signorelli (144?-1523) 
Pietro Berrettini (1596-1669) 
Gino Severini (1883-1966) 
Frate Elia 
Altri Cortonesi famosi 

  cosa Fare & Vedere
Escursione ad Arezzo ... tra storia, arte orafa ed antiquariato. 
Itinerario archeologico 

  Lago Trasimeno
La Storia & il Lago Trasimeno 
Parco del Lago Trasimeno 
Ristoranti sul Lago Trasimeno 
Alloggiare sul Lago Trasimeno 
Spiagge sul Lago Trasimeno 
Porti turistici sul Lago Trasimeno 
Mappa del Lago Trasimeno 
Le isole - escursioni sui battelli 

  Speciale - Fuori città
Cofanetti Regalo e Idee per viaggiare 
Cerco casa in Umbria 
Dormire ad Arezzo, città orafa e dell'antiquariato 
Pierle ed il suo Castello 
La Val di Chiana aretina 


  Shopping
Segnala un'Attività 

  Prodotti tipici & Artigianato
Segnala un'Attività