Il nostro network: Guide | Hotels e Alloggi
Mercoledì 16 Giugno 2021
Italiano English

Melone II° del Sodo - Tomba I

Email this page | Printable



INDICE | LA I° TOMBA | LA PIATTAFORMA ALTARE | LA II° TOMBA


Cortona il Melone II° del Sodo: Tomba INegli anni 1928-9 fu messa in luce nel quadrante sud-occidentale del tumulo una tomba di tipo orientaleggiante evoluto. Un lungo corridoio, dromos, orientato a ovest conduce, attraverso un portale, di cui si conserva ancora l'imponente architrave, a due vestiboli rettangolari, da cui si accede a sei celle rettangolari laterali e a quella principale, collocata in fondo, pure rettangolare.

Le coperture, solo in parte conservate, erano del tipo a pseudo-volta, con lastroni aggettanti conclusi da un filare di conci sagomati a cuneo, una sorta di chiave di volta ante litteram.

La costruzione è realizzata in blocchi di arenaria locale accuratamente squadrati, in opera c.d. pseudo-isodoma, con una tecnica nettamente più raffinata di quella delle altre tombe cortonesi.

I materiali archeologici provenienti dalla Tomba, come del resto i materiali provenienti da tutto il tumulo, sono conservati al Museo dell'Accademia Etrusca.

Accanto alla numerosa serie di frammenti di vasi in bucchero pesante di fabbrica chiusina, i recenti scavi hanno permesso di recuperare una ricca gamma di grandi vasi simili a quelli già ritrovati nel 1928-29, purtroppo in gran parte giunti a noi solo in minuti frammenti, in ceramica attica a figure nere databili tra il 570 ed il 550 a.C.
Sono tra i prodotti più antichi della ceramografia attica presenti in Etruria, con forme vascolari particolari (dinoi, lekanides, crateri) che non hanno altrove uguale fortuna e dimostrano un particolare e precoce rapporto tra l'Atene e Cortona.
Tra gli oggetti recuperati nei nuovi scavi spicca anche una fibula aurea ad arco configurato in forma di felino con staffa allungata, cui è saldata una protome di felino. Il monile, databile alla seconda metà del VI secolo a.C., è stato ritrovato all'estremità del dromos.

Va detto che mentre si conservano solo pochi frustoli dei materiali appartenenti ai corredi delle tombe più antiche, fatta eccezione per la fibula, sono pervenuti a noi alcune suppellettili riferibili alle tombe tardo ellenistiche e romane. Si tratta di ceramica comune (per lo più vasellame da cucina) consistente in ollette ovoidi, olpai, oinochoai, coppe, ciotole, lucerne, etc.
La tomba I ha invece restituito un unguentario in vetro.


INDICE | LA I° TOMBA | LA PIATTAFORMA ALTARE | LA II° TOMBA


---------------------------------
Per notizie più approfondite sul monumento vedi:
La Cortona dei Principes, Catalogo della Mostra. Cortona 1992, pp. 121-167 e AA.VV. Il Museo dell'Accademia Etrusca di Cortona, pp.95-112.

[Le informazioni riportate sono tratta da Schede in distribuzione gratuita di un Ciclostilato a cura della Sezione Didattica della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, via della Pergola 65, Firenze. Testo del ciclostilaro a cura di Paola Zamarchi Grassi

Le immagini fotografiche sono tratte dai materiali del progetto "Archaeology without barriers", promosso dal Comune di Cortona (con partner Francia – Associazione Memoire et Patrimoine, Parigi - e Grecia – Soprintendenza ai Beni Bizantini di Salonicco), finanziato dalla Commissione Europea, Divisione Formazione e Cultura, nell’estate 2001, all’interno del Programma di finanziamenti “Cultura 2000”. Per ulteirori informazioni sul progetto si prega di contattare il Comune di Cortona, Assessorato alla Cultura]
 

Up
Booking.com

  Informazioni generali
La città di Cortona 
Condizioni metereologiche 
Numeri utili e di emergenza 
Farmacie Cortona 
Hanno detto di Cortona 
Ufficio Postale 
Sportelli bancari 
Teatro Signorelli  

  Muoversi in città
Stradario 
Limitazioni al traffico 
Parcheggi Cortona 
Mappa della città 
Mappa dei monumenti 
Mappa degli hotels a Cortona 
Raggiungere Cortona 

  Muoversi fuori città
Frazioni e località 
Autobus extraurbani 

  Dove dormire
Hotel 
Residence 
Agriturismi & Country Houses 
Ostelli 

  Dove mangiare e bere
Ristoranti  

  Istruzione, formazione
University of Georgia studies abroad at Cortona 
Scuola Normale Superiore di Pisa 
Centro Convegni S.Agostino 

  Arte e monumenti
Associazione per il recupero degli organi storici di Cortona 
Il Palazzone 
Palazzo Casali 
Accademia Etrusca 

  Edifici religiosi
Eremo "Le Celle" 
Chiesa di San Marco 
Chiesa di San Cristoforo 
Chiesa di San Benedetto  
Chiesa di S.Antonio Abate 
Chiesa di Santa Margherita 

  Musei e gallerie
Archivio Storico 
Museo Diocesano del Capitolo 
MAEC - Museo dell'Accademia Etrusca 
Museo Archeologico e Paleontologico di Farneta 
Biblioteca del Comune e dell'Accademia Etrusca 

  Attrazioni turistiche
Viaggia a Cortona nel Gusto, nell'Arte e nella Natura 
Il Melone II° del sodo 
Parco Archeologico di Cortona 

Booking.com

  Personaggi illustri
Silvio Passerini (1469-1529) 
Santa Margherita (1247-1297) 
Luca Signorelli (144?-1523) 
Pietro Berrettini (1596-1669) 
Gino Severini (1883-1966) 
Frate Elia 
Altri Cortonesi famosi 

  cosa Fare & Vedere
Esperienze di Viaggio a Cortona e dintorni 
Escursione ad Arezzo ... tra storia, arte orafa ed antiquariato. 
Itinerario archeologico 

  Lago Trasimeno
Esperienze di Viaggio a Cortona e sul Lago Trasimeno 
La Storia & il Lago Trasimeno 
Parco del Lago Trasimeno 
Ristoranti sul Lago Trasimeno 
Alloggiare sul Lago Trasimeno 
Spiagge sul Lago Trasimeno 
Porti turistici sul Lago Trasimeno 
Mappa del Lago Trasimeno 
Le isole - escursioni sui battelli 
Ristorante Da Massimo - lago Trasimeno - Magione 

  Speciale - Fuori città
Pierle ed il suo Castello 
La Val di Chiana aretina 
Visitiamo Assisi - Agriturismo Colle degli Olivi 
Assisi Villa Giulia 
Nei dintorni Perugia Hotel Tevere 

  Shopping
Sapori Tipici Toscani 
Segnala un'Attività 

  Prodotti tipici & Artigianato
Segnala un'Attività  

Booking.com