Cortona Guide (www.cortonaguide.com)

CORTONA Arte e monumenti - Palazzo Casali




Fu eretto dalla famiglia Casali (signori di Cortona) nel XIII sec. ed abitato dalla stessa dal '200 fino al 1409, in seguito chiamato Palazzo Pretorio perché divenuto sede (dopo il 1411) dei capitani e dei commissari fiorentini (i cui stemmi possono osservarsi sul lato destro prospiciente via Casali, che conserva in gran parte l' aspetto due-trecentesco).

particolare degli stemmi posti sul lato destro
particolare degli stemmi posti sul lato destro
Nei primi decenni del 1600 il Palazzo Casali subì importanti modifiche, tra le quali l'esecuzione di una nuova facciata (probabilmente di Filippo Berrettini), mentre un secolo dopo, primi decenni del 1700, il Granduca di Toscana Giangastone de' Medici concesse l'ultimo piano del palazzo Casali all'Accademia Etrusca, che ne fece la sede del Museo e della Biblioteca.

Con il Regno d'Italia gran parte dell' edificio fu adibito ad uffici statali mentre l'Accademia Etrusca, il Museo e la Biblioteca continuarono ad occupare gli ambienti secondari. Solo in seguito alla seconda guerra mondiale il palazzo venne restaurato ed il primo piano venne occupato dall'Accademia Etrusca per esporre le proprie collezioni.


Le due scalinate
Le due scalinate
Dal punto di vista architettonico notevole è la facciata posteriore visibile da via delle Carceri. L'interno di Palazzo Casali, a cui si accede dal portale intagliato (datato 1638), è caratterizzato da un ampio atrio ornato di stemmi e dal cortile che presenta allo stesso tempo caratteristiche medievali, rinascimentali e secentesche. Da notare le due scale (quella più grande secentesca, che oggi porta al Museo e quella più piccola che porta alla Biblioteca e all' ufficio dell' Accademia Etrusca), la fontana in pietra serena fatta costruire nel 1539-40 dal capitano Bettino Ricasoli e in ultimo, ma non per importanza, lo stemma mediceo, col toson d'oro di Francesco dei Medici governatore di Cortona nel 1570.



SCG Business Consulting S.a.s. di Giacomelli E. & C. - Internet Advertising Division - © 2001-2021 Tutti i diritti riservati - P.IVA 01675690562